Dialogo della società civile

Il programma "Dialogo della società civile" riunisce le organizzazioni della società civile provenienti sia dalla Turchia che dall'UE in modo da favorire lo scambio di conoscenze ed esperienze sui temi comuni e per costruire un dialogo sistematico tra le organizzazioni. 

Il programma è co-finanziato dall'Unione Europea e dalla Repubblica di Turchia, nell'ambito dello strumento di assistenza preadesione (IPA). Il Ministero per l'Unione europea è l'istituzione responsabile dell'attuazione tecnica del programma, mentre l'unità centrale Finanze e contratti è l'amministrazione aggiudicatrice. 

Dal suo lancio nel 2008, il programma di dialogo della società civile ha sostenuto oltre 600 partnership attraverso 350 progetti in molti campi diversi, testimoniando centinaia di attività per portare le comunità turca più vicino alla UE e creare una maggiore comprensione reciproca tra di loro. Fino ad oggi attraverso le prime tre fasi del programma sono state finanziate attività per un totale di 42,5 milioni di euro. 

La quarta fase del programma sta supportando progetti in nove settori di intervento dell'UE, con un bilancio totale di 11 milioni di euro. Queste aree includono l'ambiente; energia; tutela dei consumatori e della salute; giustizia, libertà e sicurezza; diritto di stabilimento e libera prestazione di servizi; politica regionale e coordinamento degli strumenti strutturali; Imprese e la politica industriale; agricoltura e la pesca e l'istruzione.

Per saperne di più http://civilsocietydialogue.org/

Questo portale utilizza i cookie anche di terze parti per il funzionamento del sito e per raccogliere dati anonimi sulla navigazione.

Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie; per negare il consenso, si rinvia all'informativa estesa.